domenica 30 maggio 2010

Tacchino alla cacciatora e Sformato di Asparagi

MATTINO: latte scremato ml. 150; caffè ml. 50, pane g. 25; oppure the ml. 150; pane g. 50.

MEZZOGIORNO: Tacchino alla cacciatora, 2 kiwi (150 g.).

SERA: Sformato di asparagi, 150 g. di ananas.

Le ricette: Tacchino alla cacciatora

dietaIngredienti: 50 g. di pasta, 200 g. di coscia di tacchino, ¼ di cipolla, 30 g. di carote, 40 g. di pomodori pelati e sminuzzati, 20 g. di sedano, un cucchiaio di vino bianco, 30 g. di funghi porcini, pepe.

Taglia il tacchino in pezzi di media grandezza e falli rosolare in un cucchiaio d'olio già caldo; rosolato che sia, unisci la carota, il sedano e la cipolla tagliati a piccoli pezzi, sala e lascia brasare per 15 minuti circa. Aggiungi i pomodori e un cucchiaio d'acqua, copri il tegame e lascia cuocere a fiamma moderata per circa un'ora. Unisci i funghi e il pepe; dopo 10 minuti versa il vino. Lascia cuocere il tacchino all cacciatora per altri 10 minuti e nel frattempo lessa la pasta al dente.
Togli il tacchino dalla casseruola, salta la pasta nel sughetto e mangiala come primo piatto; lascia il tacchino come secondo piatto. 

Sformato di Asparagi

sformato di asparagi
Ingredienti: 130 g. di asparagi, 2 uova, 20 g. di erba cipollina, 10 g. di pangrattato, maggiorana, prezzemolo, noce moscata, pepe, 40 g. di farina.

Lessa gli asparagi in acqua salata, raffreddalli e passali al setaccio. Mescola al passato i tuorli delle uova, la farina e la noce moscata, aggiusta di sale e di pepe, unisci gli albumi montati a neve ben ferma. Imburra uno stampo, cospargilo di pangrattato e versaci il composto. Cuoci lo sformato in forno a bagnomaria a 180° per 45 minuti. Spolvera lo sformati con il trito di erbe e mangialo caldo.

Condividi