domenica 20 settembre 2009

Alimenti plastici

alimenti plasticiLa funzione principale degli alimenti plastici è quella di fornire proteine. Con questo materiale l'organismo è in grado di costruire i tessuti dei quali è costituito e quindi di accrescere e di mantenere integre le proprie strutture.
Le proteine costituiscono quindi l'essenza della vita stessa: l'accrescimento corporeo necessita di proteine; il mantenimento della normale integrità dei tessuti corporei dell'adulto necessita di proteine. In un certo senso le proteine possono essere paragonate ai mattoni con i quali un muratore erige un muro: se il muro deve diventare alto e quindi crescere, occorrono molti mattoni, se invece si tratta solo di riparare alcune brecce sul muro (logoramento dei tessuti nell'adulto) ne occorreranno di meno. Le proteine alimentari, dopo opportuna elaborazione metabolica, diventano proteine corporee; è da sottolineare tuttavia che l'organismo è in grado di utilizzare egualmente le proteine introdotte in eccesso rispetto al bisogno, ossidandole come materiale energetico (1 gr. di proteine fornisce 4 Kcal).
Gli alimenti plastici sono rappresentati fondamentalmente dalle carni di qualsiasi animale (manzo, vitello, maiale, agnello, pollame e pesci) fresche o conservate, dalle uova, dal latte, dai formaggi e dai legumi. Un'aliquota di proteine deriva ance dall'ingestione dei cereali, già inclusi negli alimenti energetici, che ne contengono però quantità molto inferiori.